acqua di riso

Vi siete mai chieste perché le donne orientali hanno capelli sani e lucenti? Il segreto sta nei trattamenti naturali a cui le asiatiche si sottopongono dalla notte dei tempi.

Uno di questi è l’utilizzo per la cura dei capelli e della pelle del viso e del corpo, dell’acqua di riso. Si avete letto bene, acqua di riso. Ricca di antiossidanti, minerali, vitamina E e pitera, sostanza prodotta durante il processo di fermentazione, l’acqua di riso è un’ottima alleata per la nostra bellezza.

Da un antico rituale giapponese ecco che l’Hair Water – pratica così ribattezzata – sta prendendo sempre più piede anche in occidente. E dato che sembra avere degli effetti benefici sia sui capelli che sulla nostra pelle, ho cercato maggiori informazioni al riguardo e mi si è aperto un mondo.

acqua di riso

Acqua di riso, perché usarla sui capelli e sulla pelle

Il riso è ricco di vitamine, minerali e sostanze antiossidanti che rilascia nell’acqua durante la cottura o con la fase di fermentazione. Questo fa si che l’acqua di riso sia un potente alleato per la nostra pelle perché la protegge dai raggi del sole, aiuta a prevenire l’invecchiamento precoce e combatte le infiammazioni. Spesso è consigliata infatti per alleviare il rossore provocato dalle scottature. Ma non solo. L’acqua di riso contiene anche una particolare sostanza, l’inositolo che favorisce la crescita delle cellule che ritardano il processo di invecchiamento e stimola il flusso sanguigno.

Sulla pelle del viso i benefici sono molteplici: diminuisce i pori dilatati, previene i segni del tempo e la pelle appare più luminosa ed elastica.

Sui capelli l’acqua di riso migliora l’elasticità, ripara i danni e il risultato è una chioma lucente, morbida e visibilmente più sana.

Acqua di riso come ottenerla

Se vi è venuta voglia di provare questo potente allenato della nostra bellezza, sappiate che esistono due metodi diversi per ottenerla.

Metodo di Cottura – E’ quello più veloce e si ottiene semplicemente usando l’acqua di cottura del riso. Se utilizzate questo metodo, ricordatevi di aggiungere più acqua del solito.

Metodo di Fermentazione – Un po’ più lungo ma decisamente più efficace perché provoca il rilascio di una sostanza, pitera, in grado di rigenerare le cellule. Si ottiene lasciando riposare il riso in un contenitore di vetro riempito di acqua per almeno 15 minuti. Trascorso il tempo, scolate il riso e conservate l’acqua a temperatura ambiente per 1-2 giorni circa e successivamente, al fine di arrestare il processo di fermentazione, fate bollire l’acqua a fuoco medio e poi lasciate raffreddare. Si conserva in frigo per una settimana circa.

Leggi anche: Gel ai semi di lino, semplice da fare in casa

acqua di riso

Acqua di riso come utilizzarla

Capelli

Qualunque sia il metodo che voi scegliate, è consigliabile non usare l’acqua di riso così concentrata perché potrebbe essere troppo densa, quindi diluitela con dell’acqua calda. Il rapporto dovrebbe essere di 1 tazza e mezza di acqua di riso e 8-10 tazze di acqua se avete i capelli lunghi, dimezzate le dosi se li avete corti.

Come shampoo: Diluita l’acqua potete procedere con il lavaggio dei vostri capelli, è consigliabile usare una bacinella per raccogliere l’acqua di riso e non sprecarla (ma riutilizzarla durante il lavaggio), massaggiate delicatamente la cute e sciacquate con abbondante acqua sino a quando non sentirete la cute pulita.

Come impacco pre shampoo: Applicate un’abbondante dose di acqua su cute e lunghezze e massaggiate bene; lasciate agire per almeno 15 minuti quindi procedete con il normale lavaggio.

Come risciacquo: Potete usare l’acqua di riso come ultimo risciacquo ma assicuratevi che sia ben diluita.

Pelle del viso-corpo

Come maschera: Potete creare una maschera viso in tessuto home made. Prendete della carta assorbente da cucina, ritagliate le sagome di occhi, naso e bocca e immergetela nell’acqua di riso per 10 minuti, trascorso il tempo, strizzate leggermente e posizionatelo sul viso e lasciate agire per 15 minuti.

Come tonico: Metti qualche goccia in un dischetto di cotone e tamponalo sul viso.

Come bagno di bellezza: Per rendere la pelle del corpo morbida e più tonica, possiamo versare due tazze di acqua di riso nella vasca da bagno.

Il segreto in più.

Per rendere ancora più efficace la nostra acqua di riso possiamo aggiungere un paio di gocce di un olio essenziale. Consiglio il tea tree se avete la pelle grassa e impura; la lavanda sia per la pelle che per i capelli perché favorisce la circolazione sanguigna e aiuta a contrastare la caduta dei capelli; il rosmarino se avete i capelli grassi.

 

 

 

 

 

 

Comments

comments

Written by Francesca
Blogger dal 2010, studi giuridici e la passione per la scrittura. Ama raccontare il suo mondo "incantato" tra beauty, fashion & lifestyle.

    4 commenti

  1. bluenailgirl 31 marzo 2016 at 13:10 Rispondi

    dovrei provarlo!

    curiosissima!

  2. alessandra 31 marzo 2016 at 18:18 Rispondi

    non sapevo avesse tutte queste proprietà , la proverò certamente
    Alessandra

  3. Carmelita 1 aprile 2016 at 9:51 Rispondi

    Interessantissimo questo post!!! Non conoscevo questi benefici dell’acqua di riso, devo assolutamente provarla su viso e capelli.. spero solo di non essere troppo pigra per compiere tutti questi passaggi 😛 😛

    Carmelita
    http://diversamenteallamoda.com

  4. Mina Masotina 3 aprile 2016 at 19:54 Rispondi

    Non conoscevo questo metodo, ma non lascia una patina strana?

Leave a Comment




Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.