influenza-invernale

Non c’è niente da fare, per quanto tu possa sentirti wonder woman, l’influenza prima o poi ti raggiunge. Io ne sono appena uscita (anzi in realtà mi porto dietro ancora qualche strascico) e non è un caso se ogni anno, in questo periodo, vengono registrati i maggiori picchi in termini di casi clinici: il che si traduce con milioni di italiani a letto. Bello l’inverno, vero?

Se mi seguite da un po’ dovreste sapere che ho diversi problemi di allergia, soprattutto con i medicinali, motivo per cui, a parte qualche anti infiammatorio e analgesico, non posso prendere molto altro e negli anni ho imparato a dover agire diversamente: aka, ho provato tutti i rimedi naturali possibili suggeriti (no, niente intrugli strani, tranquille) per combattere l’influenza.

Influenza e raffreddore? Ecco come curarli in modo naturale.

Recentemente ho letto che per quanto concerne la classica influenza, per eliminare i sintomi oltre ad assumere i medicinali, bisognerebbe anche concentrarsi proprio sul nostro sistema immunitario, rinforzandolo, in modo da poter ottenere una reazione più strong a questi – dannatissimi – virus.

Sembra facile, lo so, ma se vi state chiedendo come poter potenziare il sistema immunitario e combattere l’influenza, la risposta è semplice. Bisogna agire su più fronti:

  • bere tanta acqua che favorisce l’espulsione delle tossine tramite la sudorazione (meglio che sia calda per ridurre la fatica che il nostro corpo affronta per mantenere la temperatura a 37 gradi);
  • mangiare tanta frutta e verdura che grazie al loro alto contenuto in vitamine, minerali e antiossidanti, combattono efficacemente il raffreddore.

Tra i rimedi naturali che ho provato e che effettivamente aiutano non solo a combattere l’influenza ma anche ad attenuare i fastidiosi effetti come il mal di gola e naso chiuso, vi consiglio di provare questi.

Fare i vapori: in un recipiente mettete acqua calda,  tre cucchiai di sale e uno di bicarbonato, mettetevi una asciugamano in testa per non far disperdere il vapore e respirate profondamente. Mi raccomando, attenzione a non scottarvi!

Tisana allo zenzero: In un pentolino fate bollire una tazza di acqua con una fetta di zenzero fresco. Aggiungete succo di limone, un cucchiaio di miele e un pizzico di cannella. Vi aiuterà a decongestionare le vie respiratorie e ad attenuare il mal di gola.

Un aspetto da non sottovalutare dell’influenza è che ci lascia dei segni intangibili sul nostro volto: naso arrossato e screpolato, occhiaie ben visibili e un pallore diffuso. E dato che spesso non è possibile restare a casa ma gli impegni della vita ci portano a dover uscire, il minimo che possiamo fare è renderci presentabili. Quindi oltre a curare i sintomi, occorre anche cercare di coprire i segni.

L’influenza ci ha messe K.O e i suoi segni sono tutti lì, ben visibili sul nostro viso? Ecco come avere un aspetto sano e luminoso.

Non so se mi seguite su instagram (se non lo fate già, correte a farlo @francesca_demarini), ma giusto all’inizio di questo mese mi trovavo a Milano per sbrigare alcuni impegni e presenziare a qualche evento ovviamente, e indovinate? Mi è venuta l’influenza, vi lascio immaginare in che condizioni potevo essere considerando anche il freddo polare che ho incontrato. Ma nonostante questo, se non fosse stato per la voce nasale che ha caratterizzato le mie stories (molto sensuale ahahah), nessuno di voi se ne sarebbe accorto perché comunque avevo un aspetto sano, la mia pelle era ugualmente luminosa, idratata e senza quel tipico colorito grigiastro (so che lo avete ben presente in  mente).

Ecco quindi tutto quello che faccio quando voglio rendermi presentabile e camuffare gli effetti del raffreddore.

Prima di tutto occorre idratare bene la pelle, soprattutto se siamo molto raffreddate potremmo dover soffiare il naso di continuo e anche usando i fazzoletti più morbidi e delicati, questo si tramuterà in una irritazione della zona con rossori e pelle screpolata. Per evitare tutto ciò e risanare in tempi brevissimi la nostra pelle, vi consiglio di provare la combo gel d’aloe e burro di karatè puro. Ne basta una piccolissima quantità di entrambi e va applicata solo dove abbiamo la pelle screpolata: risulterà subito più idratata e compatta. Provatelo per un paio di giorni e noterete subito la differenza.

Quando siamo ammalate inoltre, anche le nostre occhiaie ne risentono e spesso ci ritroviamo non solo ad averle particolarmente marcate, ma in loro compagnia arrivano anche le borse (no, non quelle chanel purtroppo). Due sono i prodotti che mi hanno aiutano, una maschera  anti occhiaie e un contorno occhi con effetto schiarente.

Per prima cosa applico la maschera bye bye panda di Biogel (e già il nome è tutto un programma), la tengo in posa per 10 minuti, trascorsi i quali elimino l’eccesso con una velina e massaggio bene la zona perioculare per fare assorbire il prodotto: il gonfiore risulta attenuato e il contorno occhi più idratato e disteso.

Subito dopo applico comunque il mio contorno occhi, soprattutto quando sto molto male e ho dei cerchi scuri sotto gli occhi, in questo caso uso la Crema anti-occhiaie di Labo che grazie alla leggera colorazione, riduce visibilmente  le occhiaie. In questo modo basterà poi applicare un velo di correttore e il gioco è fatto.

 Influenza invernale: come curarla e coprirne i segni

Come mi trucco quando sto male ma ho comunque bisogno di avere un aspetto sano e luminoso

Per evitare il classico grigiume tipico di chi è ammalato, occorre illuminare bene il viso. In questi casi potete usare o un fondotinta illuminante (ma se avete la pelle grassa come me assicuratevi che non sia anche particolarmente corposo, altrimenti metterà in evidenza tutti i vostri pori e vi luciderete in un batter d’occhio), oppure potete usare un primer rosa, che vi aiuterà a uniformare l’incarnato spento e ad attenuare il grigiore.

Personalmente preferisco quest’ultimo modo perché non avendo particolari imperfezioni, evito di usare il fondotinta che andrebbe via solo soffiando il naso, quindi quello che faccio è  questo: metto un pizzico di primer rosa su tutto il viso, poi applico una crema colorata giusto per uniformare l’incarnato (evitando però la zona intorno al naso), copro le occhiaie con il correttore e applico solo sulla zona T la cipria. Se però non potete proprio rinunciare al fondotinta, sceglietene uno no transfer e magari, se siete molto raffreddate, evitate la zona intorno al naso.

Infine uno step fondamentale per me, al quale non rinuncio mai, figuriamoci quando sto male, è quello di usare un illuminante da applicare sugli zigomi, sull’arco di cupido e nella parte superiore delle sopracciglia. Per il momento sto usando il nuovo illuminante di L’Oréal, Highlith by Accord Parfait che crea dei bellissimi punti luce per un effetto bonne mine.

 Influenza invernale: come curarla e coprirne i segni

In generale però cerco di non fare trucchi troppo pesanti, ma mi concentro solo sull’aspetto sano del mio viso. Anche per quanto concerne il trucco occhi prendo dei piccoli accorgimenti. Ad esempio uso magari un mascara waterproof perché quando sto molto male, i miei occhi tendono molto a lacrimare e rischierei di sembrare davvero un panda. Metto poi un ombretto chiaro e uno leggermente luminoso nell’angolo interno giusto per aprire lo sguardo e sembrare più riposata. Infine vado solo di burro per le labbra o al massimo metto un tocco di gloss.

E voi quando siete ammalate cosa fate per sembrare subito più sane?

Comments

comments

Written by Francesca
Blogger dal 2010, studi giuridici e la passione per la scrittura. Ama raccontare il suo mondo "incantato" tra beauty, fashion & lifestyle.

Leave a Comment




Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.